Impollinazione Loto in "purezza"

Informazioni e richieste sulla coltivazione dei fiori di loto.

Moderatore: Gianluca

Impollinazione Loto in "purezza"

Messaggiodi Pat » mar giu 07, 2016 1:55 pm

Mi sono sorti alcuni dubbi sul fatto che "da seme non è certo che varietà o che fiore di loto esca" come più volte leggo.
Per conservare le semenze da orto, soprattutto se antiche o tradizionali e quindi particolarmente pregiate, si procede ad un impollinazione manuale ed ad avere una serie di accortezze.
Questo permette di conservare intatte alcune volte varietà senza ricorrere a talea (nelle ortive e' particolarmente scomodo).
Mi chiedo perché questo non possiamo farlo con il loto?!
La sorpresa sul risultato, di fatto, ci sarebbe solo nei semi derivati da incroci (F1 e F2,..).
Ho aperto questo argomento per raccogliere idee, informazioni, link a proposito e per confrontarci sull'argomento.
Ringrazio chi vorrà contribuire a raccogliere materiale.
Pat :mrgreen:
Avatar utente
Pat
 
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mag 31, 2016 6:47 pm
Località: Sesto San Giovanni (Milano)

Re: Impollinazione Loto in "purezza"

Messaggiodi FeFe » mar giu 07, 2016 8:10 pm

non penso che funzioni cosi ma aspettiamo l'esperta cyn, lei lo sa di sicuro
Avatar utente
FeFe
 
Messaggi: 146
Iscritto il: sab mar 31, 2012 10:27 pm
Località: crema

Re: Impollinazione Loto in "purezza"

Messaggiodi Cyn 59 » mer giu 08, 2016 8:11 pm

Behhhh io non sono poi così esperta .... :D
So che da seme non si ottiene la pianta uguale alla madre, perchè già lei è stata ottenuta da ibridazioni.
Bisognerebbe mettersi a fare degli esperimenti piantando diversi semi di una pianta e vedere cosa salta fuori.
Oppure, provare ad impollinare una determinata varietà coprendo poi il fiore con una retina minuscola che non permetta il passaggio di insetti ....
Ci sarebbe da sbizzarrirsi, ma occorre tantissimo posto per tutti questi mastelli. Io ci rinuncio in partenza ..... :D :D :D
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10759
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: Impollinazione Loto in "purezza"

Messaggiodi Pat » mer giu 08, 2016 9:18 pm

Si, c'è un po' di lavoro ad isolare le varietà per non avere incroci, impollinare a mano,...però normalmente non lo fai con ogni fiore ma solo con un paio per varietà che poi incappucci e tieni segnato per poi raccogliere solo quei semi che sono in purezza. Dopo un paio di generazioni ne hai maggiore certezza. Che poi è il procedimento che utilizzano i produttori di scemenze, è una pratica consolidata.
Sto cercando articoli e ricerche in specifico sul loto.
Sembrerebbe che si ha un ridotto numero di semi fertili operando un impollinazione con il polline del fiore stesso. Meglio scambiare il polline tra due fiori di identica varietà anche della stessa pianta. E anche volendo operare incroci tra varietà differenti c'è un grosso numero di semi abortiti.
Qualcosa da leggere si trova, tutto in inglese.
Pat :mrgreen:
Avatar utente
Pat
 
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mag 31, 2016 6:47 pm
Località: Sesto San Giovanni (Milano)

Re: Impollinazione Loto in "purezza"

Messaggiodi Cyn 59 » gio giu 09, 2016 7:53 pm

Io quest'anno volevo fare questi giochetti con le Iris ma con sto tempaccio, non ci sono riuscita. :evil:

Con i loti occorrono troppissimi mastelli. Se avrai la tenacia di andare avanti, ti faccio i miei complimenti fin da subito. :P :P :P ;)
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10759
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: Impollinazione Loto in "purezza"

Messaggiodi Pat » sab giu 11, 2016 9:33 pm

Io ci provo! Intanto per le impollinazioni prima devo far formare le punte e farle andare a fiore, sarà per il prossimo anno ormai. Potrei fare un tentativo solo con alcune ninfee che sono nei mastelli a bordo laghetto.
Poi però mi tocca aprile un capitolo nuovo x le ninfee, vediamo.
Pat :mrgreen:
Avatar utente
Pat
 
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mag 31, 2016 6:47 pm
Località: Sesto San Giovanni (Milano)


Torna a Fiori di loto, coltivazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite