SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Richieste generiche sulle piante sommerse presenti nei laghetti ornamentali ed in natura.

Moderatore: Gianluca

SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi mr82 » mer apr 10, 2013 10:33 am

Ciao a tutti.
Sono nuova di questo forum e avrei un pò di domande da farvi. Mi aiutereste per favore?
Ho due laghetti piccolissimi (500 lt circa e 1000 lt circa), troverete la mia presentazione nell'apposita sezione.
Quest'anno per la prima volta dovrei fare un pò di pulizia e sfoltimento.
In particolar modo, a causa di un'eccessiva vegetazione sommersa, mi ritrovo un groviglio di myrio (2 tipi) ed elodea che avevo piantato in vaso. Poi il mio cane, preso da una smania di giardinaggio, mi ha letteralmente strappato diversi steli di codine di myrio che alla fine ho lasciato galleggiare in acqua e che hanno radicato un pò ovunque... forse sarebbe stato meglio buttarlo proprio.
Quello che vi chiedo è: per poter sfoltire senza danneggiare la pianta, è sufficiente potare gli steli togliendo le punte oppure devo sradicare lo stelo, tagliare la punta e ripiantarla?
Inoltre in questi giorni sto avendo un pò di problemi con le alghe filamentose perchè qui sono iniziate le belle giornate di sole e le piante si stanno risvegliando, chi più velocemente e chi più lentamente, e nel frattempo mi ritrovo delle alghe filamentose e gelatinose in superficie che insieme al groviglio di ossigenanti rende tutto più difficile nel cercare di toglierle. Se poi ci mettiamo che tra queste alghe ci sono anche un bel pò di larve di libellula che per quanto bruttine vorrei salvare tutte, sarà una vera faticaccia! E per fortuna che non sono laghetti ma per lo più pozze.
Per le alghe non ho usato ancora alcun prodotto, vorrei aspettare ancora un pò per vedere se con il risveglio delle piante vengono sottratti i nutrimenti e spariranno da sole.
Mi dareste qualche consiglio su come muovermi senza sbagliare?
Grazie.
M. Rosaria

"In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso."
Aristotele
Avatar utente
mr82
 
Messaggi: 302
Iscritto il: lun lug 02, 2012 5:18 pm
Località: Casarano (LE)

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi Alen » mer apr 10, 2013 1:03 pm

io sfoltirei accorciando le piante buttando le parti tagliate... senza spiantare niente ovviamente ;)
le alghe spariscono quando la superficie dell'acqua è molto coperta da piante galleggianti altrimenti è difficile non farle spuntare(io non consiglio mai di inserire prodotti antialga o lampade uv...)
Avatar utente
Alen
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:56 pm
Località: Sicilia

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi mr82 » mer apr 10, 2013 1:48 pm

Grazie Alen.
Il mio laghetto non ha ne' filtri ne' pompe, ha solo tante piante.
Allora procedo come hai detto tu.
In un vecchio post ho visto che sei molto esperto di tartarughe.
Il laghetto in questione l' ho creato per le mie 4 tarta l'anno scorso. Avendo finito di allestirlo solo a settembre, ho preferito non metterle subito ma aspettare la prossima primavera, cioè ora, anche se ho tanta paura per la sorte delle piante.
Ho 4 trachemys scripta, una dev'essere incrociata con l'elegans perché ha le orecchie arancioni.
Sono 2 maschi e 2 femmine,me lo ha confermato la veterinaria che le segue.

Grazie per il consiglio.
M. Rosaria

"In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso."
Aristotele
Avatar utente
mr82
 
Messaggi: 302
Iscritto il: lun lug 02, 2012 5:18 pm
Località: Casarano (LE)

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi Alen » mer apr 10, 2013 3:02 pm

hai fatto bene a non inserirle a settembre, anche se molto robuste gli sbalzi li soffrono molto.
hanno sempre il brutto vizio di mordere le piante ma potrebbero anche cambiare idee, le mie si sono svegliate dal letargo da molto tempo e ancora non stanno dando problemi alle piante.
se metti un legno galleggiante non cercheranno nemmeno di arrampicarsi sulle ninfee o palustri per stare all'asciutto. ;)
Avatar utente
Alen
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:56 pm
Località: Sicilia

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi Cyn 59 » mer apr 10, 2013 3:06 pm

Però se ste piante sono così tante, io ne caverei qualcuna .... se le lasci indisturbate, sai come cresceranno quet'anno ????? :?
Anzi no ..... ho detto una stupidaggine ..... fra un po' metti dentro i 4 tosaerba vero ????? allora, lascia pure così .... :lol: :lol: :lol:

Per le alghe, chiudi gli occhi .... in questo periodo è normale ... Se proprio ti vuoi divertire, prendile fuori, ma finchè le piante non ombreggiano ..... :geek:
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10626
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi mr82 » mer apr 10, 2013 3:15 pm

@Alen: non ho voluto rischiare perché lo scorso anno ne ho persa già una di una decina d'anni. Anche se grande, al risveglio dal letargo hanno manifestato una polmonite, aveva il piastrone completamente rossastro. Le altre 4 invece con una terapia antibiotica le ho recuperate, anche perché la loro era una forma virale meno violenta. Così ho preferito metterle in primavera, per darli il tempo di ambientarsi pian piano. Se non sbaglio anche tu hai delle trachemys giusto? Da quanto mi sembra di capire sono le più "distruttrici". L'e emys invece non mi sembra rovinino piante e altra vegetazione.
Riguardo al legno galleggiante, quello che ancora devo realizzare e' una rampa per farle uscire, le mie adorano stare al sole.
Grazie per i preziosi consigli.
M. Rosaria

"In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso."
Aristotele
Avatar utente
mr82
 
Messaggi: 302
Iscritto il: lun lug 02, 2012 5:18 pm
Località: Casarano (LE)

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi mr82 » mer apr 10, 2013 3:21 pm

Ciao Cyn.
Diciamo che non ho perso tempo: ho appena finito di togliere un bel po' di steli dal laghetto piccolo, dove tengo i pesciotti. Mi faceva pena vederli... Non sapevo nemmeno dove potevo metterli il cibo visto che il myrio mi ha riempito la superficie (infatti in questo laghetto piccolo niente alghe). E poi nuotavano quasi a fatica. Ho trovato certi steli...
Domani vedo di sistemare il grande, dove dovrei mettere le tarta. Comunque Alen mi ha dato qualche speranza... Magari se li metto qualcosa per " distrarsi" decidono di lasciare in pace le piante... Anche perché li vorrei aggiungere 2 ninfee.
M. Rosaria

"In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso."
Aristotele
Avatar utente
mr82
 
Messaggi: 302
Iscritto il: lun lug 02, 2012 5:18 pm
Località: Casarano (LE)

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi Alen » mer apr 10, 2013 5:31 pm

quando dicevo che soffrono gli sbalzi intendevo proprio questo, anche io l'anno scorso ne ho persa una per polmonite.
io ho trachemys e graptemys, entrambe rompiscatole con i pesci ma le piante non sembra vogliano rovinarle, gli anni scorsi le spezzavano e mordevano anche senza mangiarle.
quest'anno saranno sveglie da un mese circa e ancora non vedo foglie spezzate o mangiate :)
le emys anche se più timide credo abbiano lo stesso comportamento delle trachemys con le piante :?
la zona umida è essenziale anche per eventuali uova ma sinceramente ti consiglio comunque di inserire anche un legno, ho notato che preferiscono stare in piccole zone emerse dalle quali possono buttarsi subito in acqua profonda piuttosto che zone di terra ;)

p.s. inserirei anche dei pesci, è vero che le tartarughe attaccano anche pesci più grandi di loro ma è anche vero che se inserisci pesci ''veloci'' aiuti le piante tenendo sempre distratte le tartarughe ;)
Avatar utente
Alen
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:56 pm
Località: Sicilia

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi mr82 » mer apr 10, 2013 7:41 pm

@Alen: Grazie per i consigli. Il laghetto dove andranno a stare le mie tarta è già colonizzato da gambusie! Le ho dovute mettere per forza per il problema "zanzare". Diciamo che in questi mesi il laghetto ha avuto modo di maturare e anche di riempirsi di pesci. Ho diverse larve di libellula che sinceramente mi fanno un pò schifo ma sarà bello vederle poi svilupparsi.
Per l'uscita avevo pensato di fare una struttura con della rete per dare la forma e attaccarci sopra delle pietre col cemento, in modo tale da poterla incastrare con i bordi della vasca termoformata che ha i bordi ripidi (non ho la zona umida)... e poi mettere dei rami da acquario (quindi trattati per stare ammollo) per creare delle zone emerse in diversi punti. Che ne pensi? Il legnetto galleggiante che dici tu dove potrei trovarlo? Li vendono nei negozi specializzati? Se hai consigli te ne sarei grata.
Ciao
M. Rosaria

"In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso."
Aristotele
Avatar utente
mr82
 
Messaggi: 302
Iscritto il: lun lug 02, 2012 5:18 pm
Località: Casarano (LE)

Re: SFOLTIMENTO PIANTE SOMMERSE

Messaggiodi Alen » mer apr 10, 2013 9:08 pm

le gambusie saranno ottimo cibo per le tartarughe :mrgreen: ma non riusciranno mai a ucciderle tutte ;) serviranno comunque per tenere le tartarughe lontano dalle piante(o almeno non si concentreranno solo su loro)
la zona umida è molto importante perchè se devono deporre le uova scelgono una zona molto umida con terra morbida, prova a piantare una vaschetta in cui tieni la terra sempre leggermente bagnata.
un consiglio molto importante: lascia stare i negozianti :mrgreen: ricorri a loro solo quando non puoi farne a meno
i rami non li comprare in negozio, vai in un qualsiasi lago e recuperi dei legni, stessa cosa per quello galleggiante. prendendoli dai laghi/fiumi non hai nemmeno bisogno di farli bollire e saranno pronti per essere immersi ;)
Avatar utente
Alen
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:56 pm
Località: Sicilia

Prossimo

Torna a Piante sommerse/ossigenanti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite