Laghetto Formale

Consigli e richieste sulla creazione di laghetti e la loro gestione

Moderatore: Gianluca

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi chiara » gio ago 11, 2016 11:09 pm

Bravo! Bel lavoretto
Enjoy what you see on this Earth... it may have changed by tomorrow
Immagine
Avatar utente
chiara
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: lun mar 08, 2010 10:04 pm
Località: Nord di Roma

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi francy » ven ago 12, 2016 7:34 am

edroma ha scritto:Una precisazione sulle misure, la profondità è di 1,10 m, però l'acqua sarà 5/10 cm più bassa.

Il fondo è stato gettato su un'armatura che aveva dei ferri che risalgono dentro i mattoni.
Non ho foto del fondo ma delle pareti armate si.
Immagine


Anche il cordolo superiore inclinato a 45° è armato e collegato ai ferri verticali.
Immagine

Ho escluso il telo perché essendo una vasca rettangolare, penso sia complicatissimo fare le pieghe agli angoli e non credo si possano fare tagli e poi incollare le parti.
Altro dubbio sul telo è come fissarlo sul bordo superiore.

Per quanto riguarda il colore nero, è vero che la parte sott'acqua dopo pochi mesi sarà verde, ma la fascia superiore resterà scoperta, per questo mi servirebbe una finitura nera.
Per quanto riguarda la pompa che dal pre-filtro porterà l'acqua da fito filtro, pensavo alla AQUAFORTE DM vario di 10000. Che ne dite?


il telo è molto malneabile, lo tagli lo incolli, senza problema, essendo vasca rettangolare non ti si formano nemmeno yante pieghe, anzi

sul colore verde che prenderanno le pareti con il passare del tempo non è propio così, io ho una vasca in cemento , dove ora sono le koi, da 15 anni e le pareti sono ancora chiare
Siamo tutti alla ricerca di qualcosa, e quando l'abbiamo trovata, cerchiamo qualcos'altro.
Avatar utente
francy
 
Messaggi: 1585
Iscritto il: lun ott 12, 2009 7:21 pm
Località: PN - Friuli -

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi miosotis » ven ago 12, 2016 8:15 am

OMMIODDIOO!!!! (stonfff), il tonfo che sentite è che sono stramazzata al suolo! colpa di Aguirre

per fortuna Francy ci ha riportato sulla retta via .
Edroma batti un colpo sennò questi pazzoidi del forum ( me per prima) non la finiscono più . se li lasci fare chissà fin dove arrivano ....
hahaha!!!
miosotis
 
Messaggi: 200
Iscritto il: ven mag 13, 2016 3:56 pm
Località: bassa padana nord ovest bologna. clima freddo umido d'inverno, caldo umido,d'estate

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi Cyn 59 » sab ago 13, 2016 2:33 pm

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: chiarissssssssssssimoooooooo :lol: :lol: :lol: :lol:
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10624
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi edroma » gio ago 18, 2016 10:59 am

Ciao a tutti,

il fito filtro è pulito e pronto per 3/4 mani di Elastocolor Waterproof della MAPEI.

Immagine

Poi cominciano i dubbi. Io pensavo di riempirlo di argilla espansa e ghiaia con differenti granulometrie e quindi piantare le piante.
Alcuni mi dicono che deve essere fatto un percorso forzato con delle barriere.
Altri addirittura di costruire delle ceste da tenere sollevate rispetto al fondo, da riempire con ghiaia e piantare li le piante. Con le ceste una volta l'anno posso svuotare e pulire tutto.
Questa soluzione con le ceste, a parte il prezzo folle per farle realizzare, mi sembra complessa come soluzione.
Oltretutto l'acqua prima di arrivare al fito filtro, passa per un filtro di 60x60x120 sullo stile degli Eric filter. Poi se proprio necessario potrei aggiungere anche una lampada UV.

Che mi suggerite, come allestisco il fito filtro?
edroma
 
Messaggi: 12
Iscritto il: dom lug 17, 2016 8:33 am
Località: Roma

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi chiara » gio ago 18, 2016 11:32 am

Da quello che posso capire il tuo laghetto non ha modo di riempirsi di limo perché non è raso terra. Nel fondo ci vuole il limo che è nero mentre l'argilla non mi pare. Quanto ai vasi, ne vendono alcuni per i laghetti che sono fatti di una retina fitta e resistente, nera che permette la circolazione dell'acqua ma trattiene le radici. Io li uso per le palustri tipo la Caltha e mi trovo bene.
Enjoy what you see on this Earth... it may have changed by tomorrow
Immagine
Avatar utente
chiara
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: lun mar 08, 2010 10:04 pm
Località: Nord di Roma

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi Cyn 59 » gio ago 18, 2016 1:16 pm

Per quello che so io, l'argilla espansa galleggia ..... :roll: :?
Ci vorrebbe Claudio via Marconi ..... lui ha fatto il biolago e una zona fitodepurante .... prova ad aprire il suo post. Ha spiegato tutto durante la costruzione.

Per quanto riguarda la piantagione delle piante, io ti posso dire che le acquatiche sono bestiali. Producono un quantitativo di radici impressionante.
Se le pianti libere nella zona che hai creato, in qualche anno avrai un groviglio tale, che non so come potrai fare per dividerle e rinnovarle. Avrai un unico blocco.
Io le sistemerei ognuna nel suo vaso. Potresti anche semplicemente appoggiarle nel vaso e fermarle con qualche manciata di ghiaia.
Nel momento in cui deciderai di intervenire per sfoltirle, ti basterà prendere su il vaso e le radici che sono uscite dai fori del vaso, le taglierai senza problemi.
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10624
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi Enrico Baroni » gio ago 18, 2016 1:32 pm

Io ti proporrei una classica soluzione a fitodepurazione con "flusso orizzontale sommerso",
a mio parere la più semplice in assoluto, consigliata soprattutto per gli scarichi fognari già trattati delle abitazioni civili, ma adattissimo per qualunque altro tipo di acqua...
io l'ho adottata per gli scarichi della mia baita di montagna e posso assicurare che fa il suo lavoraccio "sporco" !

in pratica riempi la tua vasca con ghiaia (ma è ottima anche l'argilla espansa) e la allaghi, facendo sì che l'acqua resti ad un livello leggermente inferiore della ghiaia/argilla (quindi nessun problema di galleggiamento dell'argilla) la vasca deve prevedere il tubo di ingresso che immette il flusso sul fondo, l'uscita invece sarà dall'altra parte della vasca in alto, quasi a sfioro,
nella ghiaia/argilla metti a dimora Phragmites, o tipha, o calla o anche moltissimi altri tipi di piante, anche da fiore, purchè di tipo palustre,
ed il gioco è fatto!

Niente acqua in vista, quindi niente odori, niente ristagni nè zanzare...

L'unica vera controindicazione a mio parere è la realizzazione di una sorta di filtro dell'acqua in entrata, per evitare l'intasamento della vasca stessa.

nel tuo caso direi che il problema non si pone visto che hai già il filtro.
se al ghe né 'ca int... al ne ven ca fò
Avatar utente
Enrico Baroni
 
Messaggi: 48
Iscritto il: gio lug 10, 2014 1:46 pm
Località: Sondalo (Sondrio)

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi edroma » mar ago 08, 2017 11:26 am

Salve a tutti,

alcuni aggiornamenti sulla realizzazione del laghetto, che è proseguita in silenzio nel forum :-(

ecco la lama in acciaio per far uscire l'acqua dal filtro e riportarla nella vasca:
Immagine

ecco il montaggio:
Immagine

ed ecco il laghetto intonacato in attesa del telo:
Immagine

il laghetto con il telo:
Immagine

alla fine ho optato per un filtro a tamburo, quindi i due dreni e lo skimmer finiscono in una prima vasca, a cui è collegato il filtro a tamburo:
Immagine

ed ecco i bancali con il lapillo vulcanico per il fitofiltro:
Immagine
edroma
 
Messaggi: 12
Iscritto il: dom lug 17, 2016 8:33 am
Località: Roma

Re: Laghetto Formale

Messaggiodi edroma » mar ago 08, 2017 11:42 am

Ecco un paio di foto della preparazione del filtro:

una serie di paratie costringono l'acqua in un percorso più lungo.
Sul fondo c'è una materiale plastico che crea un canale libero e sopra il lapillo vulcanico:
Immagine

Ed ecco una foto con i primi capire egiziani messi a dimora:
Immagine

Il livello dell'acqua non è definitivo.
edroma
 
Messaggi: 12
Iscritto il: dom lug 17, 2016 8:33 am
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Creazione Laghetti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron