laghetto di Marco (nèga)

Consigli e richieste sulla creazione di laghetti e la loro gestione

Moderatore: Gianluca

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nèga » mer giu 28, 2017 5:26 am

buona giornata a tutti gli amici del forum
nonostante il caldo degli ultimi giorni sono riuscito a proseguire un po’ di lavori nel laghetto. Ho installato un filtro tipo sieve, fatto insieme ad un amico fabbro. Il filtro lo abbiamo forse sovra dimensionato... ma sembra che cominci a funzionare, anche se tra le altre cose mi filtra una decina di girini al giorno, che ributto in acqua ma non ho idea se riescano a sopravvivere. Come filtro ho messo una rete inox da 300 micron e ne sto facendo un'altro da 600 micron circa ( chi mi ha venduto la rete non sapeva di preciso la misura, ma è praticamente un tessuto d’acciaio inox). Vi terrò informati sull’esito della prova.
Ho rifatto anche il bordo del laghetto perchè la cunetta di pietre che avevo realizzato prima non mi piaceva proprio.
Il filtro posto sulla collina, verrà mimetizzato con grossi sassi e qualche pianta, ma solo dopo che sarà finita questa maledetta siccità... sperando che finisca prima o poi... La collinetta adesso è un pò spelaccchiata, ma ritengo inutile perdere tempo e sprecare acqua per mantenerla verde, quando intorno è tutto secco. Ho piantato una decina di rosmarini prostrati ed alcune piantine di lavanda, spero che almeno loro sopravvivano...
Ho provato a sistemare anche l’ingresso dell’acqua nella cascata, ma anche qui manca ancora un po’ di verde.
La scaletta di accesso al ponte per ora l’ho ricavata in 2 toppi di cedro, ma non essendo un legno duraturo, prevedo di modificarla quando recupererò 2 toppi di castagno o robinia delle stesse dimensioni.
Il colore dell’acqua è ancora molto verde, ma spero che la crescita delle piante ed il filtro la rendano un po’ più limpida, anche se dubito che le alghe smettano di fiorire fino a che dura questo caldo. D'altra parte, in questa stagione hanno lo stesso colore anche tutti gli stagni naturali presenti in zona e se voglio un laghetto più naturale possibile devo accettare le variazioni climatiche. In compenso non cìe l'ombra di una zanzara, le rane e le libellule stanno facendo egregiamente il loro lavoro ed i vicini non si lamentano del garcidare notturno , anzi ne sono contenti. I miei figli un pò meno, dovrò provvedere perche siano un pò più stanchi alla sera...
Saluti a tutti
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
nèga
 
Messaggi: 7
Iscritto il: dom mar 19, 2017 10:56 pm
Località: val Nure - appennino piacentino

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi Cyn 59 » gio giu 29, 2017 8:48 pm

La tua cascata, mi fa venire la bava alla bocca .... mi piace un sacco .... :D :D :D
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10759
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nagini99 » ven giu 30, 2017 9:25 am

Si veramente! Hai costruito una cascata stupenda e che sopratutto fa diventare il laghetto molto armonioso. Per non parlare poi del ponte! Complimenti!!! ;) ;)
Hai un laghetto pieno di potenzialitá, aspettiamo gli sviluppi
Avatar utente
nagini99
 
Messaggi: 211
Iscritto il: gio ago 11, 2016 7:04 am
Località: padova

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nèga » ven giu 30, 2017 11:07 pm

Per il momnto aspetto la pioggia!!!! visto che 3 giorni fa ha fatto dei bei remporali ma è da ieri che tira vento ininterrottamente ed ha già asciugato la terra.. e la mia collina stenta a rinverdirsi.
Anche l'acqua del laghetto non a cambiare colore, probabilmente le piante palustri devono ancora svilupparsi. Da ieri sono fiorite 4 ninfee, speriamo bene... Ho notato che le Typha cominciano a svilupparsi fuori dai vasi in cui le ho trapiantate. Un rizoma è uscito da uno dei fori del vaso ed ha già sviluppato 2 fusti che sono alti 30 Cm dal pelo d'acqua ed una massa di radici filamentose bianche. E' il caso che tagli questo rizoma e lo metto in un altro vaso o lo lascio al suo sviluppo naturale?
Il fatto che le ninfee fioriscano e la typha si sviluppi bene è indice di buona salute del lago? o è segno di acqua troppo ricca di elementi organici?
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte ed i consigli che mi darete
Ciao a tutti marco
nèga
 
Messaggi: 7
Iscritto il: dom mar 19, 2017 10:56 pm
Località: val Nure - appennino piacentino

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi Cyn 59 » sab lug 01, 2017 7:42 pm

E' normale che la Typha esca dal vaso .. è molto esuberante .. anche la mia lo fa.
Puoi procedere come preferisci. Io la lascio stare, per poi massacrarla a primavera

Direi che tutto sta andando a meraviglia .... non ti preoccupare ... ;) ;) ;)
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10759
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nèga » mar lug 25, 2017 6:41 am

buona sera a tutti
posto qualche foto per mostrarvi l’evoluzione del laghetto.
le ninfee mi sembra che godano di buona salute, tranne le gialle che sono un po’ misere, ma credo che sia un problema di terreno, appena ho un po’ di tempo le trapianto in un vaso più grande con terreno uguale a quello delle altre ninfee (terra originale del laghetto irriguo in cui si trovavano)
Le piante tappezzanti ai lati della cascata cominciano a risalire le scarpate, speriamo facciano presto...nonostante la siccità.
Il resto della collina è desolante, l’erba è stata letteralmente bruciata dalla siccità e dal calore e nella parte più soleggiata ho piantato rosmarino prostrato e lavanda, ma alcune piante sono comunque in sofferenza.
Sto quasi pensando di piantare dell’edera che mi tappezzi rapidamente i fianchi della collina per evitare che le piogge intense che prima o poi arriveranno, mi erodano il terreno.
l’acqua è ancora marrone, ed ogni tanto si forma un po’ di schiuma. Il filtro mi toglie molte impurità ma non fa miracoli. Secondo voi dovrei incrementare le piante acquatiche?
Sono spariti anche i rospi (probabilmente hanno finito la stagione degli accoppiamenti), ma diversi girini stanno già trasformandosi in ranocchi, speriamo che rimangano fino all’autunno.
seguono foto...
Ciao a tutti
Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine
nèga
 
Messaggi: 7
Iscritto il: dom mar 19, 2017 10:56 pm
Località: val Nure - appennino piacentino

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nagini99 » mar lug 25, 2017 8:40 am

Proprio un bel laghetto!
Secondo me potresti aggiungere piante acquatiche, che anche loro fanno da filtro.. ci starebbe ancora qualche ninfea e magari qualche palustre.. vedi te ;)
i rospi é normale che se ne siano andati, stanno in acqua solo nel periodo dell'accoppiamento e poi spariscono
Avatar utente
nagini99
 
Messaggi: 211
Iscritto il: gio ago 11, 2016 7:04 am
Località: padova

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi Cyn 59 » mer lug 26, 2017 3:54 pm

Anche secondo me dovresti aggiungere piante ;) ;) ;)
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10759
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nèga » mer lug 26, 2017 10:15 pm

Ho ancora molte disponibilità di ninfee e tiphie totalmente gratuite... provvederò al trapianto. é il caso di mettere altro? si accettano volentieri consigli, sulle piante acquatiche sono piuttosto impaludato :D :D :D
saluti marco
nèga
 
Messaggi: 7
Iscritto il: dom mar 19, 2017 10:56 pm
Località: val Nure - appennino piacentino

Re: laghetto di Marco (nèga)

Messaggiodi nagini99 » gio lug 27, 2017 7:15 am

Beh, mahari per diversificare un po potresti metere qualche iris acquatico, il piu comune é il pseudacorus ma ce ne sono molti altri con colori stupendi.. magari potresti pensare anche a una ossigenante (peró pensaci bene perche sono molto infestanti) io ad esempio ho da poco inserito il myriophyllum aquaticum e crea un bellisimo effetto ;)
Avatar utente
nagini99
 
Messaggi: 211
Iscritto il: gio ago 11, 2016 7:04 am
Località: padova

Precedente

Torna a Creazione Laghetti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: angelo60 e 1 ospite