Il nostro primo laghetto

Consigli e richieste sulla creazione di laghetti e la loro gestione

Moderatore: Gianluca

Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Ave90 » mar giu 26, 2018 12:42 am

Salve, come scritto nella presentazione, l'unica mia esperienza simile è quella acquariofila, anche se non utile fino ad ora.
Ho creato un laghetto di forma rettangolare, 7mt x 4mt circa e profondità massima 1.4 mt.
Inizialmente le misure dovevano essere un qualcosa tipo 6x3, ma scavando a mano ho barato un pò :roll: .
Ha diversi livelli e non sono uniformi, appena metterò le foto capirete. Si parte da un gradone per palustri di 35 cm, poi "zona" da 45-50, a "spiaggetta" da 15. Non era studiata la cosa, è venuto cosi, la fatica faceva da padrona, metteteci in più la terra non proprio facile, i primi 30 cm terra e roccia, dopo argillosa per altri 30 cm e poi fino a un metro argilla praticamente pura, e infine sabbia...
Per fortuna sono stato aiutato da mio fratello, l'argilla non si toglie dalla vanga tanto facilmente, e quindi un passaggio in più a ogni vangata. Il lavoro sarebbe stato terminato in 2 massimo 3 giorni per 4 ore al giorno, ma ci abbiamo messo 2 settimane, grazie anche alla pioggia che in due settimane ci avrà lasciato in pace 4 giorni soltanto, rendendo tutto fangoso, appiccicoso, e "impermeabile" dannata argilla, dovendo spesso togliere l'acqua dagli scavi, senza contare che dallo strato di sabbia defluisce l'acqua accumulata nel terreno intorno per poi scaricarsi nel ruscello , obbligandoci e fermarci con la profondità di 1,5 (si, forse l'avrei fatto ancora più profondo :lol: ).
Fatto ciò abbiamo steso del tnt e sopra un telo enorme per laghetti da 0,5mm, il rotolo maledetto pesava uno sproposito di 100kg, colpa mia ad averne preso in abbondanza :D
Molte pieghe non siamo riusciti a sistemarle, immagino a causa della forma rettangolare e delle molte artistiche profondità.
Riempito con acqua di ruscello, non potevamo fare altrimenti, non avendo acqua potabile.
Non ci saranno filtri pompe ecc e tutto quel che può avere bisogno di corrente elettrica, non c'è nemmeno quella. Al massimo penserò in futuro a qualche pompa solare giusto per muovere l'acqua(ho molte canne di bambù che posso usare come fontanellina ;) ), e ancora più avanti ho intenzione di mettere dei pannelli solari di qualche centinaio di watt, ma molto più avanti visto la spesa.
Il luogo dello stagno è ben soleggiato, in questa stagione l'ombra del pino che si trova a 10mt inizia a ombrare verso le 18, dall'alba in poi è sempre soleggiato.
Dopo 4 giorni dal riempimento abbiamo introdotto le prime piantine:
2 pontederia cordata
2 typha latifolia variegata
2 sparganium erectum
2 hippuris vulgaris
2 preslia cervina alba
1 Myriophyllum Brasiliensis 'Red Stem'
1 Egeria Densa
1 qualcosa simile alla cambomba caroliana recuperata da un pozzo, inserita da me dopo aver disfatto l'acquario
Un pò di lemna minor e major

E posizionate in fondo, con il rizoma che si trova a circa 80 cm si trovano tre ninfee, in vasi 50x50 alti, non avevo a disposizioni molti vasi purtroppo, ma sono salite e stanno crescendo un pò di foglioline, è una delle poche cose che mi preoccupano, vi spiegherò piu avanti il motivo.

C'è ancora molto lavoro da fare, tra nascondere i bordi, spostare o utilizzare la terra degli scavi, comprare altra ghiaia, raccogliere molte altre pietre ecc ecc, ma in generale il risultato mi soddisfa.

Solo un dubbio però, ho avuto acqua torbida nei primi giorni, ora l'acqua è molto limpida, non dico come una sorgente, ma riesco a vedere i vasi di ninfee che stanno molto in profondità, e nessuna alga.
Tutto questo dopo due settimane dal riempimento, certo ha piovuto qualche giorno, quindi ho rabboccato poco, evapora forse nemmeno 1 cm di acqua al giorno, poco direi con il sole cocente di questi giorni, ma di alghe niente, forse sono unicellulari, c'è qualche ricordo di verde nel centro lago in profondità, ho fatto i test, ph dai 7,5 a 8 . test NO2 e NO3 in entrambi i casi i valori sono quasi nulli. Certo questo non so se possa essere utile in un laghetto, certamente in acquario questi test sono vitali, ma li ho fatti per curiosità.
La cosa che mi preoccupa è che in praticamente tutti i laghetti, durante i primi giorni, ho letto che si formano molte alghe, che poi vengono eliminate grazie alle piante, filtrazione ecc ecc.
Quelle filamentose le trovo addirittura nel ruscello, da cui ho preso l'acqua.... boh, forse dovrei solo aspettare ancora...
Vi manderò le foto appena riesco, promesso.
Ave90
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio mag 17, 2018 12:18 am

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Elio1971 » mar giu 26, 2018 8:10 am

Belin che lavoro, complimenti. Io avevo iniziato con un laghetto molto più piccino senza filtraggio e nei primi 10gg era diventato verde fluo, una mattina (quando già pensavo di svuotare tutto) ho trovato tutto limpidissimo. Le filamento mi uscirono ad estate avanzata e comunque in quantità abbastanza contenuta, ma il mio laghetto era all'ombra di un ciliegio nelle ore più calde.
Elio1971
 
Messaggi: 18
Iscritto il: mer mag 06, 2015 1:13 pm
Località: GENOVA

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Cyn 59 » mar giu 26, 2018 2:02 pm

Ma che lavorone ...... non vediamo l'ora di vedere le foto ..... :P :P :P
Una profondità simile a cosa è dovuta ???? :P inserirai pesci ?
Le alghe sicuramente arriveranno stai tranquillo .... :P per difenderti, dovrai ombreggiare il più possibile la superficie con ninfee. Inserirei poche ossigenanti o anche niente ... sono talmente invasive che da qui a qualche anno, le maledirai. ;) ;) ;)
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10844
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Ave90 » mar giu 26, 2018 10:09 pm

Cyn 59 ha scritto:Ma che lavorone ...... non vediamo l'ora di vedere le foto ..... :P :P :P
Una profondità simile a cosa è dovuta ???? :P inserirai pesci ?

Si, l'idea sarebbe di mettere dei pesci rossi tra un pò di tempo, per la profondità diciamo che, visto che abbiamo fatto 30, facciamo 31 e non ci dispiaceva aumentare il litraggio del laghetto, per i vasi enormi di ninfee abbiamo già un metodo con corde per tirarle fuori da quella profondità.
Comincio con le foto, metto anche link per l'immagine a risoluzione più alta, cosi tanto per :D
Il perimetro effettivo non è cosi, l'ho allargato sempre di più pian piano :lol:

Inizio lavori, perimetro
http://i63.tinypic.com/20kxa9u.jpg
Immagine
dopo mezza giornata non siamo nemmeno a metà del primo strato

Immagine
Ave90
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio mag 17, 2018 12:18 am

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Ave90 » mar giu 26, 2018 10:24 pm

si prosegue, giorni di pioggia, sempre
http://i66.tinypic.com/241woc5.jpg
Immagine
http://i64.tinypic.com/14jpwlu.jpg
Immagine

Fatta una buca piccola e profonda(dove vedete la vanga conficcata nella pozzangera), per vedere cosa ci aspettava, visto che nelle due foto qua sopra avevamo un terreno già abbastanza argilloso, e abbiamo trovato questo:
http://i64.tinypic.com/1zbbdy9.jpg
Immagine

Bellissima argilla, ma ci ha rallentanto tantissimo
Ave90
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio mag 17, 2018 12:18 am

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Ave90 » mar giu 26, 2018 10:26 pm

Intanto ci rinfreschiamo al ruscello a pochi metri
http://i64.tinypic.com/bhlys5.jpg
Immagine
Ave90
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio mag 17, 2018 12:18 am

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Aguirre » mer giu 27, 2018 8:24 am

Guarda comunque che per i pesci una profondità maggiore del metro non serve… non chiedermi per quale legge fisica ma la temperatura in inverno è "più calda" esattamente a un metro di profondità ( per l'esattezza 4° C), scavando di più non guadagneresti calore… direi che la fatica non vale il risultato anche perchè oltre il metro di piante no ne metti ...
Avatar utente
Aguirre
 
Messaggi: 556
Iscritto il: sab ago 10, 2013 10:50 am
Località: Busto Arsizio (VA)

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Cyn 59 » mer giu 27, 2018 9:26 am

Esatto .... ninfee ad una profondità così esagerata, prima che sentano il caldo della primavera, campa cavallo .... :? :? :?
Per non parlare del fatto che solo alcune accettano di scendere a quella profondità ....

Stupendo il ruscello .... :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:
Cinzia
Avatar utente
Cyn 59
 
Messaggi: 10844
Iscritto il: lun ott 12, 2009 6:19 pm
Località: Bologna

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Ave90 » mer giu 27, 2018 11:16 am

Lo so ma l'ho voluto fare giusto per aumentare il litraggio totale, per le ninfee non c'è problema credo, i vasi sono larghi e alti, la più bassa ha il rizoma a circa 80cm dal pelo dell'acqua, appena posso mi informo sulle varietà e on caso le rialzo
Ave90
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio mag 17, 2018 12:18 am

Re: Il nostro primo laghetto

Messaggiodi Ave90 » mer giu 27, 2018 10:05 pm

Continuano gli scavi
Immagine
Pioggia :evil:
Immagine

Fine scavi, pulito e compattato con sabbia
http://i68.tinypic.com/e63czq.jpg
Immagine

Non ho la foto, ma nell'ultimo passaggio abbiamo tolto l'acqua, messo un bello strato di sabbia sul fondo, e rifinito meglio i bordi della buca profonda.

so per certo che abbiamo commesso degli errori e che potevamo fare meglio, ma il layout dello scavo ci è venuto cosi, non potevamo chiamare un escavatore perchè non ci sarebbe passato (pini, alberi da frutta, piante ecc ecc ),quindi per favore siate buoni e non ridete :oops:

Son sempre preoccupato per le ninfee dopo quello che avete scritto, a dir la verità non so esattamente a che altezza si trovano, ho calcolato massimo 80 cm contando che la profondità è di circa 1,4 mt (da misurare di nuovo, non avevo contato in effetti la sabbia e i materiali sotto il telo) e i vasi sono di circa 50-60 cm, in questi giorni non sono potuto andare...
Ave90
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio mag 17, 2018 12:18 am

Prossimo

Torna a Creazione Laghetti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron